Questo sito utilizza i cookies e le variabili di sessione per migliorare la tua esperienza di navigazione offrendoti un servizio personalizzato. La navigazione sul nostro sito ne comporta l'automatica accettazione. Per ottenere ulteriori informazioni, ti invitiamo a prendere visione della nostra Cookie Policy.



Cultura e natura a un passo dalla spiaggia

Dove: Soupinho, Zambesia

Chi: Zalala Beach 

Un lodge di charme dove sperimentare musica, danze, e i molti progetti delle donne, promossi dalla manager con un modello di turismo responsabile

Mentre i pescatori issano le reti, solo gli uccelli saltellano sui 30 chilometri di spiaggia limitata dalle palme, pochi passi più in là del Zalala Beach Lodge, 40 chilometri a nord di Quelimane, la capitale della provincia chiamata Zambesia.

Gli ospiti lasciano i dieci bungalows di fronte al mare per fare kayak o surf, nuotare o scoprire i profumi e i suoni - da non perdere il carnevale!- del vecchio porto di Quelimane, oppure i parchi e le riserve di Gorongosa e Gile.

Gli amanti del burdwhatching scoprono decine di specie intorno al lago che sa di magia, non per niente chiamato Fiume degli dei. Per chi ama la natura ci sono montagne, sorgenti calde, le piantagioni di Guruè, altre spiagge e fondali in cui immergersi.Al ristorante sulla spiaggia il cuoco creolo arrostisce il pesce mentre alcuni musicisti locali si sono fermati a fare festa. E qualcosa in più si impara sulla cultura locale anche all'interno del Lodge, dove le donne vendono tappeti, cesti, oggetti di legno, insegnano a cucinare. Tutto, qui, sembra rimasto come quando Vasco da Gama sbarcò in Zambesia.

La novità è che il Lodge ha fatto una differenza per i locali, e, con un viaggio qui, si è utili allo sviluppo equo di famiglie e villaggi. Infatti, come spiega Angela Hadjipateras su questo sito, in A Project in Mozambique, il Lodge è stato costruito con tutti i criteri del rispetto ambientale, per migliorare la vita locale, con la partecipazione diretta degli abitanti. Ora, anche le donne, sia pure non occupate tanto quanto gli uomini, lavorano in uffici, giardini, strade.

Come dicono i fondatori:<< Nella Ricerca preparatoria al progetto, abbiamo intervistato gli abitanti, che chiedevano aiuto per migliorare la loro condizione economica: uomini e donne desideravano trovare i modi di usare gli introiti del turismo. Creando lavoro nel Lodge e nel commercio di prodotti locali, come pesce, formaggi, artigianato, stiamo raggiungendo una doppia vittoria: i turisti guadagnano una fantastica esperienza, tra la bellezza di spiagge e natura intatte e la richezza culturale, mentre i locali vedono un miglioramento degli standard di vita>>.

INFO:

www.zalalabeach.com

Cosa le donne devono sapere per lavorare nei nuovi turismi  
Come il turismo responsabile serve alle donne 
Dove andare per viaggiare con le donne in mente