Questo sito utilizza i cookies e le variabili di sessione per migliorare la tua esperienza di navigazione offrendoti un servizio personalizzato. La navigazione sul nostro sito ne comporta l'automatica accettazione. Per ottenere ulteriori informazioni, ti invitiamo a prendere visione della nostra Cookie Policy.



Fare turismo responsabile

Come passare dai progetti di sviluppo ai progetti di turismo responsabile al viaggio?
I nuovi turisti viaggiano in modo diverso. Le donne ricevono in modo speciale.  Ma cosa c'è dietro un viaggio responsabile? E come rendere il viaggiare sostenibile?
Ecco le esperienze di chi ha arricchito un progetto fino a realizzare viaggi, dalla parte della comunità locale.

Here you will find the Mascontour Guide Lines and the summary in Italian.

Turismo sostenibile, sociale, solidale, responsabile…
Nomi diversi per diversi paesi e realizzazioni.
Allora, come definire i nuovi turismi? Nicole Haeusler lo chiama turismo di comunità e ce lo spiega.

25 punti per 7 protagonisti del progetto "Turismo responsabile, strumento di lotta alla povertà". Un corso, una ricerca, un workshop.

Cooperators and visitors describe women's life in Louga. We learn how hard they work (even young girls), how proud they are, how Sokhena Dia is happy to work in the batik atelier (and reinvest 35% in the coop), and Condeye Diagne is happy to sell handcrafts. In Popeguine and Ndombo they organise a milk factory and a forest reserve, but are shy to talk to the italian tourist.

La visita alla Cooperativa agrituristica Guariquen fa parte del progetto La Strada dello Zenzero, eseguito dalla Ong Icei, dalla Associazione San Benedetto al Porto e dalla Ucodep. La comunità locale si prepara a muovere i primi passi per ospitare chi passa di qui.

Come potete leggere in  “Ecuador. Aloe e soggiorni solidali”, il fantastico Paese sud americano si può visitare in due/tre settimane. 

Abbiamo chiesto a Ivàn Suàrez Pròcel, guida e promotore del turismo comunitario locale nella regione di Imbabura, di descrivere come sono organizzati gli incontri tra le comunità e i turisti. E soprattutto cosa fanno e cosa pensano le donne, visto che da anni operano cooperative e altre imprese con molti membri femminili.

La Responsabilità incomincia in ufficio e continua con i fornitori, l'ambiente, il sociale. Marcela, Paula e Hernàn Torres hanno incominciato con un sogno: aprire una società per far conoscere le meraviglie del Cile con un turismo responsabile. La loro storia è un esempio.

Cooperators and visitors describe women's life in Louga. We learn how hard they work (even young girls), how proud they are, how Sokhena Dia is happy to work in the batik atelier (and reinvest 35% in the coop), and Condeye Diagne is happy to sell handcrafts. In Popeguine and Ndombo they organise a milk factory and a forest reserve, but are shy to talk to the italian tourist.

Che cosa fanno le Associazioni del Turismo Responsabile? L'Associazione francese Vision du Monde è attiva in molti paesi. La lista dei suoi progetti è utile per capire meglio che cosa sia il turismo solidale.  

Eccola in francese.

Quelli italiani sul mappamondo di www.aitr.org (l’Associazione italiana turismo responsabile) indicano ben più di un centinaio di mete.

Se poi si aggiungono le varianti degli itinerari, e magari anche i soci francesi da poco in rete, sono quasi 500...Che siano viaggi utili è nel loro dna...ma cosa sono e dove ci portano?
Ecco la nostra inchiesta su Il Buon turista
da Tuttoturismo, 2008.

Cosa le donne devono sapere per lavorare nei nuovi turismi  
Come il turismo responsabile serve alle donne 
Dove andare per viaggiare con le donne in mente