Un Lodge nel parco di Dana

Dove: Feynan, Giordania

Chi: Ecohotels

 

2stars Le donne dei villaggi vicini vendono artigianato e lavorano nella loggia

Un luogo in cui si mescolano le biodiversità del mediterraneo e del continente arabo-indiano: è la biosfera di Dana, sito protetto dalla Royal Society of Conservation of Nature e da Bird Life International, la più importante Riserva della Giordania. E qui, attraversati i boschi popolati di lucertole, felini, libellule e uccelli rari, oltre il wadi roccioso tra le dune, compaiono le mura di fango del Feynan, quadrate come un fortino medievale nel deserto di Lawrence d’Arabia, illuminate solo dalle candele e dalla luna. 


Sembra un miraggio, invece è un eco-lodge unico al mondo: oltre il portone di legno si scoprono angoli con cuscini e biblioteca davanti al camino, camere dagli enormi letti di legno e baldacchini di veli bianchi, terrazze con grandi tende e amache, un negozietto che vende oggetti di pelle e argento, saponi e candele fatte dalle donne dei villaggi. Pannelli solari, spostamenti a piedi, sprechi ridotti, minimizzano l’impatto sulla natura, che è la sola  ricchezza dei beduini.

Il manager Hussein e le guide naturaliste, come tanti Ali Baba, creano dal nulla mille idee: gite al villaggio neolitico o alle rovine romane, arrampicate ai pinnacoli di roccia, discesa dei torrenti, serata di musica intorno al falò, e ovviamente visite alla Riserva, pic nic e cene in terrazza. Con menù vegetariano e senza alcool, a base di tahini, pane arabo, insalate, yogurth, stufati, riso, succo di ibisco.

INFO:

http://www.feynan.com/

Rimani aggiornato

Iscriviti alla Newsletter
La Guida delle Libere viaggiatrici
Partecipa in GRT
Facebook

Cosa le donne devono sapere per lavorare nei nuovi turismi  
Come il turismo responsabile serve alle donne 
Dove andare per viaggiare con le donne in mente