Viaggio di nozze solidale

Dove: Tanzania and Zanzibar

Chi: Viaggi Solidali

71% workers of 24 coop are women

Spiaggia bianca, foresta tropicale, arte coloniale patrimonio Unesco, profumi di cannella, zenzero, cardamomo....che cosa chiedere di più alle gioie dell'amore? E infatti questi otto giorni romantici a Zanzibar, sono stati pensati dal tour operator Viaggi Solidali per un viaggio di nozze . Ma ovviamente c'è di più. Per esempio, il fatto che si vadano a visitare gruppi di artigiani locali, con cui si impara a tessere e decorare, nelle città e sulle spiagge. 

Come a Nungwi, dove si partecipa con il viaggio ad un grande progetto della Ong Acra. E che siate o no in viaggio di nozze, questa è la grande sorpresa: anche gli altri viaggi in Tanzania e Zanzibar organizzati da Viaggi SOlidali (per esempio quello che si chiama Sotto il cielo di Zanzibar) si entra nella vita locale.

Un esempio di quello che si è fatto a Nungwi? Il villaggio dei pescatori è vicino al resort di lusso, ma la ricaduta economica non toccava gli abitanti locali. Finchè non sono stati organizzati la gestione dei rifiuti e il rispetto del territorio nel Resort, e corsi di formazione per gli abitanti.

E così, ora, i turisti vanno a visitare il villaggio dei pescatori, fanno giri in barca con loro, comprano i manufatti in legno, in vimini, il miele, della cooperativa Asylia.

Che non a caso è formata soprattutto da donne.

La bottega di Asylia raccoglie i manufatti da 13 gruppi artigiani di tutta l'isola ed ha partecipato alla grande fiera dell'artigianato africano in Uganda.

Nella tappa di Stone Town, a Jambiani, a Pete, si incontrano artigiani, zoologi, scuola di turismo, e molto ancora.

Per sapere tutto su di loro, leggete "Progetti di sviluppo. Pro poor Tourism", con la storia del progetto di Acra e i dettagli, nell'intervista a Alessia Lombardo: con la sua passione fa certamente venire ancora di più voglia di andare a scoprire di persona tutte le donne di Asylia!

INFO:

www.acraccs.org

www.viaggisolidali.it

Rimani aggiornato

Iscriviti alla Newsletter
La Guida delle Libere viaggiatrici
Partecipa in GRT
Facebook

Cosa le donne devono sapere per lavorare nei nuovi turismi  
Come il turismo responsabile serve alle donne 
Dove andare per viaggiare con le donne in mente